Home Prima Dote

Prima Dote

Prima Dote
Legge regionale 10 luglio 2006, n. 19 – art. 25 comma 2 –
Prima dote per i nuovi nati per le famiglie con figli fino a 36 mesi



Anagrafe Ambito

  • Dati anagrafici dell’Ambito e dei suoi Comuni
  • Chiave di attivazione (chiave rilasciata dalla D&G che permette il funzionamento del Programma)
  • Archivio banche e motivi di esclusione



Criteri

  • Inserimento dei Criteri del Bando per l’assegnazione dei punteggi e la successiva determinazione della Graduatoria finale dei Richiedenti: Nucleo famigliare-monogenitoriale-Isee-Livello di assistenza-Condizione lavorativa-altri. Per ciascuna di queste voci viene indicato il punteggio da assegnare al Richiedente che indica il possesso di uno di questi requisiti
  • Nei parametri vengono indicati l’importo assegnato dalla regione e altri dati necessari alla definizione dell’erogazione dei contributi
  • In Ordinamento devono essere indicate le prioprità da rispettare in caso di punteggio uguale



Richiedenti

  • Dati anagrafici
  • Dati relativi al bimbo con data di nascita in base alla quale rispetto alla data Bando indicata nei Parametri, sarà calcolato il contributo spettante
  • Inserimento dei requisiti di cui la famiglia del richiedente è in possesso
  • Inserimento dei dati relativi alle modalità di pagamento preferite
  • Immediatamente il programma è in grado di sviluppare la scheda riepilogativa della famiglia con il punteggio totalizzato al fine di conservare la scheda insieme all’Istanza
  • È possibile escludere immediatamente un Richiedente qualora sussistono i motivi, oppure si può anche sospendere per accertamenti
  • È possibile ricalcolare i punteggi se la data di partenza viene cambiata nei Parametri



Controlli

  • Visualizzazione e Stampa dei Richiedenti, degli Esclusi e dei Sospesi
  • Visualizzazione e Stampa di controlli per Domande doppie, Codici Fiscali errati e bimbi che superano il limite di età



Graduatoria

  • La creazione della Graduatoria può essere provvisoria o definitiva e determina i Beneficiari in funzione del punteggio, della posizione in graduatoria e della somma stanziata dalla Regione
  • Visualizzazione e stampa di Beneficiari, Richiedenti, Esclusi, Riepiloghi riassuntivi della situazione sia dell’Ambito che dei singoli Comuni



Pagamenti

  • La creazione del Mandato elenca la rateizzazione degli importi spettanti, la modalità di pagamento ai fini di un controllo sulle erogazioni e sulla stampa dei mandati per i pagamenti effettivi
  • Possibilità di inviare lettere/avvisi ai Beneficiari, a tutti i Richiedenti e agli Esclusi



OPERATIVITA’

  • Inserimento Anagrafica Ambito, Comuni e Chiave di attivazione
  • Inserimento Archivi di Base
  • Inserimento dei Criteri del Bando
  • Inserimento Richieste
  • Esegui i Controlli relativi a errori rivenienti dall’inserimento dati
  • Creazione della Graduatoria provvisoria e poi definitiva
  • Stampa dei Mandati di pagamento periodici
 
Software